Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sostituirà l'ex comandante Cangemi

Castel San Giorgio, arriva il maresciallo Castiello


Castel San Giorgio, arriva il maresciallo Castiello
13/02/2009, 15:02


Cambio della guardia al comando della stazione di Castel San Giorgio: arriva il maresciallo Castiello. Dopo vari anni di servizio nel piccolo comune di Pisciotta, come comandante della locale stazione, Domenico Castiello lascia il Cilento per dirigere una delle stazioni più importanti dell’agro nocerino sarnese. I vertici dell’Arma infatti hanno affidato al maresciallo Castiello uno dei comandi più difficili da gestire in questo momento, dove è in corso una grossa inchiesta del tribunale di Nocera Inferiore che ha giá coinvolto diversi sottufficiali, tra cui l’ex comandante Antonino Gangemi, e il maresciallo Vincenzo Lampasona.  Castiello, 42 anni, è uno dei migliori marescialli della provincia, che lascia Pisciotta con alle spalle decine di arresti ed operazioni di servizio molto delicate.  Un sottufficiale con una carriera notevole, che nei suoi anni nel Cilento ha certamente lasciato il segno.  Si è sempre contraddistinto per le sue capacitá lavorative portando a casa ottimi risultati.  A dimostrazione di ciò questa nuova difficile destinazione. Tante le telefonate ed i messaggi di affetto giunti nelle ultime ore al maresciallo Castiello. Quest’ultimo con una carriera militare di tutto rispetto prenderà ufficialmente servizio a Castel San Giorgio martedì prossimo. La storia di Castiello è un po’ quella di tutti i carabinieri meridionali: da ragazzo lascia la sua terra, il Cilento, e comincia a far carriera militare in giro per l’Italia: prima in provincia di Crotone, poi a Scalea, Santa Maria del Cedro e Calabritto. Poi il trasferimento a Pisciotta dove in varie occasioni si è meritato numerosi encomi ed elogi. Castiello è stato uno dei principali fautori di arresti importanti come latitanti e super pregiudicati napoletani. Soddisfazione per il suo trasferimento è stata espressa anche dal comandante della compagnia di Vallo della Lucania Daniele Campa: «Il maresciallo Castiello ha un vasto bagaglio professionale alle spalle e non avrá nessuna difficoltà. E’ un ottimo sottufficiale che si è sempre contraddistinto per impegno e capacità. Sarà sicuramente in grado di farsi apprezzare anche nel nuovo incarico».

Commenta Stampa
di Vincenzo Rubano
Riproduzione riservata ©