Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Oltre 20 vittime, tutte con handicap mentali o fisici

Castellammare, adescava donne e le derubava


.

Castellammare, adescava donne e le derubava
03/12/2009, 13:12

CASTELLAMMARE DI STABIA - Era un vero e proprio don Giovanni il 42enne arrestato dai carabinieri a Castellammare di Stabia. L’uomo, un disoccupato del posto, adescava delle giovani donne fingendosi innamorato. Le sue vittime erano tutte ragazze con disturbi mentali o fisici che, una volta agganciate, venivano completamente irretite. Oltre venti le donne adescate che, cadute ai suoi piedi, gli concedevano tutto, anche il conto in banca. Una volta ripulite di ogni risparmio, l’affabile 42enne rompeva ogni ponte per passare ad un’altra vittima. Mai una denuncia nei suoi confronti, anche perchè c’erano di mezzo i sentimenti. Almeno fino a qualche giorno fa quando i familiari della sua ultima vittima, una 40enne dipendente comunale con ritardo mentale, lo hanno denunciato alle autorità competenti. Il gip di Torre Annunziata, accertato quanto accaduto, gli ha imposto il divieto di avvicinarsi alla donna  e il sequestro del conto in banca e dei beni materiali dell’uomo. Tutti regali, a quanto pare, frutto dei raggiri commessi ai danni delle sue donne. Tutte con gli stessi problemi, tutte cadute in una falsa storia d’amore da cui l’unico a vincere era sempre lo stesso uomo. Anche la tattica era la stessa. Un assiduo corteggiamento, la forza di convincere la donna a fidanzarsi con lui e le continue richieste di denaro e regali costosi. Fino alla denuncia, che ora metterà un definitivo fermo ai raggiri del don Giovanni stabiese.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©