Cronaca / Droga

Commenta Stampa

Sequestrati 200 grammi di crack e 600 euro in contanti

Castellammare: spaccio nel rione Savorito, tre arresti


.

Castellammare: spaccio nel rione Savorito, tre arresti
24/03/2010, 15:03

CASTELLAMMARE DI STABIA – Blitz dei carabinieri in borghese al rione Savorito, popoloso quartiere alla periferia nord della città. Tre uomini sono finiti in manette con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Si tratta di  Salvatore Valanzano 44enne, stabiese, Carlo La Rocca 32enne, e Giuseppe Millo, 20enne, entrambi residenti a Torre Annunziata. Volti già noti alle forze dell’ordine, i tre sono stati trovati in possesso di 200 grammi di crack e 600 euro in contanti. I tre uomini nella giornata di ieri sono stati notati da carabinieri in borghese nel rione Savorito, spesso teatro di episodi criminali e noto come piazza di spaccio stabiese; accortisi dei militari in borghese, Valanzano, La Rocca e Millo si sono dati alla fuga per far perdere le proprie tracce. E’ partito così l’inseguimento: i tre sono stati bloccati dai carabinieri, coordinati dal capitano Giuseppe Mazzullo e dal tenente Andrea Minella che gli hanno stretto le manette ai polsi. Nel corso della perquisizione, i tre uomini sono stati trovati in possesso di 228 grammi di cocaina da fumo (crack) per un valore di circa 18mila euro e della somma in denaro contante di 600 euro, proventi dell’attività illecita.
I carabinieri della locale compagnia stavano indagando sul traffico illecito di crack e sui legami con i trafficanti torresi e da giorni stavano passando a setaccio il rione Savorito, ritenuto dagli inquirenti il quartiere generale del clan Imparato. Secondo l’ultima mappatura delle forze dell’ordine, la cosca con a capo Salvatore Imparato, attualmente in carcere, è organica ai D’Alessandro. Gli arrestati sono stati tradotti al carcere di Poggioreale.

Commenta Stampa
di Antonella Losapio
Riproduzione riservata ©