Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Castello di Cisterna, servizi contro forme diffuse d’illegalità


Castello di Cisterna, servizi contro forme diffuse d’illegalità
24/10/2011, 17:10

nel territorio della compagnia di castello di cisterna i carabinieri hanno denunciato in stato di libertà le seguenti persone. l’aliquota radiomobile: - un 41enne di brusciano per tentata estorsione ai danni dei genitori. l’uomo e’ stato sorpreso mentre con minacce, per futili motivi, stava costringendo la madre a consegnargli denaro contante; - un 36enne e un 31enne di afragola per tentata truffa. i predetti avevano tentato di farsi consegnare denaro da un automobilista, simulando un incidente stradale; - un 29enne, un 24enne e un 27enne di san gennarello di ottaviano responsabili di trasporto di rifiuti speciali pericolosi senza autorizzazione essendo stati sorpresi mentre trasportavano materiale ferroso e pneumatici senza alcuna autorizzazione; - un 35enne di acerra sorpreso alla guida di un veicolo senza essere munito della patente di guida, mai conseguita; - un 59enne di ottaviano che guidava un veicolo con contratto di assicurazione falso. durante il servizio i militari hanno eseguito complessivamente 647 controlli a veicoli e contestato 47 violazioni al codice tra le quali 9 per mancata revisione e 33 per mancanza di copertura assicurativa con il ritiro di 4 patenti e il sequestro amministrativo dei 33 veicoli circolanti senza assicurazione.. la stazione di marigliano: - un 30enne di marigliano che guidava un veicolo in stato d’ebbrezza alcolica. la stazione di pomigliano d’arco: - un 49enne di castello di cisterna che guidava un veicolo con contratto di assicurazione falso; - un 19enne di napoli e un un 21enne di somma vesuviana che guidavano veicoli senza aver mai conseguito la patente; - un 22enne e un 56enne di pomigliano d’arco che circolavano con veicoli già sottoposti a sequestro; - un 19enne e un 22enne di afragola che trasportavano rifiuti speciali pericolosi senza autorizzazione essendo stati sorpresi mentre trasportavano materiale ferroso ed elettrico vario senza alcuna autorizzazione. la stazione di somma vesuviana: - una 27enne di somma vesuviana responsabile di violazione di sigilli e di abusivismo edilizio perché aveva continuato l’attività presso un autolavaggio abusivo in via zingariello già sottoposto a sequestro il 13 ottobre. la stazione di san vitaliano: - un 23enne di san vitaliano che circolava con veicolo già sottoposto a sequestro; - un 36enne di san vitaliano responsabile di detenzione illegale di armi da sparo perché nel corso di perquisizione personale e’ stato trovato in possesso di una pistola scacciacani con diciannove cartucce (di cui 16 a salve); - un 28enne di san vitaliano responsabile di furto di energia elettrica perché aveva manomesso il contatore enel della sua abitazione allacciando l’impianto elettrico direttamente alla rete pubblica; - un 23enne di san vitaliano responsabile di inosservanza agli obblighi imposti essendo stato sorpreso per le vie cittadine al di fuori dell’orario consentito; - una 63enne di san vitaliano responsabile di contrabbando di tle essendo stata sorpresa in possesso di 40 pacchetti di sigarette estere prive del timbro del monopolio di stato.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©