Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ha accusato il papa di aver abbandonato il suo gregge

Castelvitto, parroco brucia foto di Benedetto XVI durante l'omelia

Il sindaco l'ha definito come "un gesto molto grave"

Castelvitto, parroco brucia foto di Benedetto XVI durante l'omelia
03/03/2013, 16:06

IMPERIA - Sotto gli occhi increduli di numerosi fedeli raccolti in chiesa per la celebrazione della messa domenicale, il parroco di Castelvittorio, un piccolo borgo medievale nell'entroterra di Vermiglia, in provincia di Imperia, durante l'omelia ha incendiato la foto di Papa Benedetto XVI. Il parroco, don Andrea Maggio, dipinto da molti come un uomo depresso e con problemi psicologici, avrebbe compiuto questo gesto in segno di protesta verso Joseph Ratzinger, da lui accusato di un poter essere considerato come un pastore, dal momento che avrebbe abbandonato il suo gregge.

"Capisco che don Andrea in questo periodo sia piuttosto fragile dal punto di vista psicologico, ma si è trattato ugualmente di un gesto scioccante, commesso davanti a numerosi bambini", ha commentato il sindaco di Castelvittorio, Gianstefano Orengo, che si trovava insieme ai molti fedeli che, indignati, hanno deciso di abbandonare la messa. Il sindaco ha poi aggiunto: "Molti fedeli hanno protestato ed altri, come me, sono usciti sconcertati; il fatto che don Andrea stia trascorrendo un momento difficile può essere un'attenuante, ma comunque non sono gesti giustificabili". Il sindaco si è detto deciso a scrivere alla curia affinché vengano presi provvedimenti al più presto.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©