Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Castelvolturno, arresto per reato di evasione


Castelvolturno, arresto per reato di evasione
02/11/2013, 12:29

CASTELVOLTURNO - Si comunica che nell’ambito di predisposti servizi finalizzati alla vigilanza dei numerosi soggetti sottoposti agli arresti domiciliari e ad altre forme di limitazione della libertà personale, agenti della Squadra Volante del Commissariato di Castel Volturno, diretto dal Vice Questore Dr.ssa Carmela D’AMORE, traevano in arresto, in flagranza di reato di evasione, il sottonotato pregiudicato: CENTOMANI Antonio, classe 1971, proveniente da Caivano, noto Comune dell’interland napoletano, attualmente domiciliato in Castel Volturno, nel degradato quartiere di Destra Volturno. Colpito da OCC in Carcere emessa dal GIP presso il Tribunale di Napoli per reati concernenti gli stupefacenti, dal 30/01/2013 il CENTOMANI stava beneficiando del regime degli arresti domiciliari in virtù di provvedimento dell’VIII SEZ. RIESAME - COLLEGIO “F” del Tribunale del Riesame di Napoli, che aveva parzialmente modificato l’originaria misura cautelare detentiva. Nella serata di ieri, dopo aver avuto notizia che il predetto poteva essersi allontanato senza alcuna autorizzazione dalla sua abitazione, gli agenti della squadra volante del Commissariato di Castel Volturno si attivavano per un immediato controllo presso il suo luogo di detenzione, in località Destra Volturno, constatando l’effettiva evasione del pregiudicato napoletano. A quel punto, dopo aver appreso dalla di lui convivente che il CENTOMANI avrebbe comunque fatto rientro a casa, gli agenti operanti effettuavano un’attenta battuta nelle vicinanze del luogo di detenzione del Centomani, per poi attestarsi nei pressi di quell’abitazione in attesa che il detenuto facesse rientro, cosa che avveniva alle ore 19:10 circa, allorquando il CENTOMANI Antonio si presentava accompagnato da diversi familiari, a bordo di un’autovettura guidata dal di lui fratello, anch’egli residente in quel di Caivano (NA). Successivamente, nell’ambito degli ulteriori adempimenti, il CENTOMANI veniva accompagnato negli uffici del Commissariato di Castel Volturno ove, previa comunicazione al P.M. di Turno presso la Procura di Santa Maria Capua Vetere veniva tratto in arresto per flagrante reato di evasione dagli AA.DD. e, giusta disposizione di quel P.M., risottoposto al regime degli AA.DD. in attesa del rito direttissimo previsto per la mattinata odierna presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©