Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Ferito alla mano anche un altro ragazzo

Catania: 13enne ucciso a coltellate dal rivale in amore


Catania: 13enne ucciso a coltellate dal rivale in amore
02/08/2010, 10:08

BRONTE (CATANIA) - Era iniziato come un litigio tra ragazzi, come ne accadono tanti: un 13enne ed un 16enne che litigano per una ragazza che era contesa tra i due. Dalle parole si passa a qualche spinta, finchè il 16enne estrae un coltello e lo conficca nell'addome del 13enne, Matteo Galati. Un suo amico, anche lui 13enne, prova ad intervenire, ma il 16enne usa il coltello anche contro di lui, provocandogli un profondo taglio sul polso e tranciandogli i tendini. Dopo di che l'omicida scappa. Viene chiamata l'ambulanza, che trasporta Matteo e il coetaneo in ospedale, ma per il primo è già tardi: il fendente gli aveva procurato una lesione letale. Per il 13enne invece una ferita grave e che lo lascerà invalido alla mano, ma non mortale. Grazie alle deposizioni ed alle prove trovate, per i carabinieri è stato facile rintracciare il 16enne ed arrestarlo. Ora dovrà rispondere, davanti al Giudice del Tribunale dei minori di omicidio volontario e tentato omicidio.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©