Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

L'informatore del farmaco fu ucciso con un colpo di fucile

Catania: 6 arresti per l'omicidio di Cavalieri


Catania: 6 arresti per l'omicidio di Cavalieri
01/04/2010, 09:04

SAN GREGORIO (CATANIA) - Era dal 29 agosto scorso che erano iniziate le indagini; cioè da quando era stato trovato il cadavere di Giuseppe Roberto Cavalieri, informatore scientifico di 33 anni, ucciso con un colpo di fucile con proiettile rinforzato, del tipo che si usa per la caccia al cinghiale. Per questo, dopo 8 mesi di indagine, sono state arrestate sei persone: quattro per l'omicidio in sè (tra di loro due persone che all'epoca dei fatti erano minorenni); ed altre due persone per favoreggiamento personale. Secondo la ricostruzione dei fatti avanzata dalla Procura, Cavalieri sarebbe stato ucciso perchè ha reagito ad un tentativo di rapina, mentre usciva dall'automobile sotto casa propria a San Gregorio, in provincia di Catania, al ritorno dopo una serata passata con la fidanzata. La reazione alla rapina avrebbe causato l'omicidio.
Le indagini sono state coordinate dal procuratore capo Vincenzo D'Agata e dal sostituto Alessandra Migliorini e dal procuratore capo del Tribunale per i minorenni, Agostino Fera.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©