Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

CATANIA: CADAVERE BRUCIATO IN AUTO, E' DI UN PREGIUDICATO


CATANIA: CADAVERE BRUCIATO IN AUTO, E' DI UN PREGIUDICATO
13/01/2009, 21:01

Secondo le indagini appartiene ad un pregiudicato di Lentini il cadavere carbonizzato ritrovato la notte scorsa nel portabagagli di una Audi A3, incendiata a Motta Sant’Anastasia, in provincia di Catania. Il corpo è del 38enne Massimo Marino, condannato in primo grado per associazione mafiosa e droga ad otto anni di carcere. L'uomo, tornato in libertà per scadenza dei termini di custodia cautelare, era sottoposto a soggiorno obbligato. I carabinieri avrebbero accertato che si tratterebbe di Marino risalendo al proprietario della vettura, una nipote dell'uomo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©