Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La rapina ha colpito il fratello e la madre

Catania: derubati e sequestrati in casa i familiari di D'Urso (Pdl)


Catania: derubati e sequestrati in casa i familiari di D'Urso (Pdl)
23/07/2010, 12:07

CATANIA - Momenti di paura per il fratello e la madre del Vice Ministro allo Sviluppo Economico, Vincenzo D'Urso. Quattro persone, di nazionalità italiana ma col volto coperto, sono entrate nella casa di Giuseppe D'Urso, mentre era presente anche la madre e tre loro amici stranieri. I quattro hanno puntato le armi sulle vittime, li hanno legati - non la madre ed una delle persone straniere, entrambe anziane - e chiusi in un bagno, mentre cominciavano a frugare nella casa. I rapinatori hanno preso soldi e orologi ai cinque, ma per il resto sono andati a vuoto, perchè non c'era in quella casa la cassaforte che loro cercavano. Ed è stato soprattutto questo a far sudare D'Urso: i rapinatori gli hanno puntato la pistola in bocca e l'hanno schiaffeggiato, per cercare di costringerlo a rivelare l'ubicazione di una cassaforte che non c'era. Alla fine si sono accontentati di quello che i cinque avevano addosso e sono andati via.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©