Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il 44enne ferito è ancora in prognosi riservata.

Catanzaro, bimbo ucciso da Suv: domani l'autopsia


Catanzaro, bimbo ucciso da Suv: domani l'autopsia
25/08/2013, 11:49

CATANZARO - Si terrà domani l'autopsia sul corpo di Matteo Battaglia, il bimbo ucciso da un suv sulla Strada Statale 106 a Sellia Marina, in provincia di Catanzaro. Questo è quanto ha stabilito il sostituto procuratore Vincenzo Russo che coordina le indagini supportato dai carabinieri della locale stazione. Intanto il rumeno di 26 anni che ha investito il bambino a bordo del suo Suv è piantonato nell'ospedale di Catanzaro, a seguito della notifica del provvedimento di fermo emesso dalla Procura per scongiurare il pericolo di fuga. Dalle indagini è emerso che l'uomo guidava senza patente, in quanto sospesa in precedenza per guida in stato di ebbrezza, mentre l'autovettura era sprovvista di assicurazione. Sul Suv infatti era applicata una targa "prova" intestata ad un concessionario del catanzarese. Per questo motivo, nelle prossime ore i carabinieri sentiranno tutte le persone che potranno permettere di ricostruire i motivi per cui l'uomo fosse in possesso di una vettura tanto potente. L'altra vittima dell'incidente, rimasto ferito nell'impatto, è un 44enne travolto dal Suv, ancora in prognosi riservata nell'ospedale di Catanzaro, ma sarebbe da escludere il pericolo di vita. A testimonianza della pericolosità del tratto stradale teatro dell'incidente, la strada Statale 106 ribattezzata la "strada della morte", continuano le proteste dei cittadini di Sellia Marina affinchè si ponga rimedio agli incidenti mortali, che si susseguono sul posto in maniera incontrollata.

Commenta Stampa
di Armando Brianese
Riproduzione riservata ©