Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Catturato il finto prete rapinatore di gioielli

Il 4 luglio fece un colpo ad una gioielleria di Via Condotti

Catturato il finto prete rapinatore di gioielli
14/07/2011, 19:07

Il 4 luglio scatta la caccia al prete. Un uomo in abito talare e cappello romano, entra in una gioielleria di Via Condotti e ruba dei gioielli, immobilizzando con delle fascette il personale all’interno. Fatto il colpo, scappa via mischiandosi tra la folla. Ma saranno poi le telecamere ad incastrarlo. È stato arrestato oggi il 37enne romano travestito da prete, che si ritiene orgoglioso di quanto fatto: “Comunque sono stato l'unico ad essere riuscito a fare una rapina ad una gioielleria in via Condotti”. L’uomo aveva portato via un bottino del valore di 500mila euro, che non è stato però ritrovato. La gioielleria in questione è una delle più rinomate di Via Condotti. Basti pensare che il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, compra qui molti dei suoi preziosi regali. Arrabbiatissimo Carlo Eleuteti, proprietario della gioielleria: ''Prima avevo il porto d'armi. Ora ci sta pensando mio figlio, ma io gliel'ho sconsigliato. Via Condotti è sempre stata un'oasi di tranquillità. Ormai la criminalità è debordante perché non c'è più la certezza della pena''.

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©