Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Importane traguardo raggiunto dalle mamme vulcaniche

Cava Sari è quasi satura, al via le alternative


Cava Sari è quasi satura, al via le alternative
16/09/2011, 14:09

BOSCOREALE - Continua l’azione delle mamme vulcaniche per tutelare l’accesso dei rifiuti campani nella Cava Sari. Da più tempo ‘avevano detto che la Cava era quasi satura e grazie all’appoggio del primo cittadino di Boscoreale Gennaro Langella sono riuscite ad accedere nell’area. Langella ed una delegazione di mamme vulcaniche sono stati ricevuti dai tecnici della SAPNA e dell’Asìa. Il sopralluogo ha permesso di accertare che -spiega il sindacoGennaro Langella- “la discarica sarà totalmente satura entro fine anno, così come hanno affermato i tecnici di Sapna e Asìa”. Se da un lato l’aver appreso che la discarica di cava Sari sarà piena entro fine anno è stato motivo di  soddisfazione, dall’altro, in mancanza di un piano definitivo di smaltimento rifiuti, ha creato profonda apprensione alla delegazione. “Il piano alternativo di smaltimento dei rifiuti –hanno affermato all’unisono il Sindaco e la delegazione delle mamme vulcaniche- è stato presentato in regione da diverso tempo, ma ad oggi alcun provvedimento è stato adottato facendo sì che quanto prima è concretamente ipotizzabile una nuova grave crisi. Quando a breve la discarica Sari sarà piena –hanno aggiunto Sindaco e mamme vulcaniche- le amministrazioni provinciale e regionale non potranno assolutamente nascondersi dietro un’emergenza, ampiamente preannunciata, per proporre altre soluzioni pasticciate che creino ulteriore scempio a questo territorio che, è bene ricordarlo, già ampiamente è stato devastato con la presenza della discarica Sari e di altri mini invasi”.

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©