Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Le mamme vulcaniche ed i comitati incontrano i sindaci

Cava Sari: la storia infinita!


Cava Sari: la storia infinita!
23/02/2011, 13:02

BOSCOREALE- L’atteso incontro tra i sindaci di Boscoreale, Gennaro Langella, e Boscotrecase, Agnese Borrelli, con le Mamme Vulcaniche e la Rete dei Comitati Vesuviani si è svolto per determinare, istituzioni e cittadini, i passi da seguire per giungere ad una soluzione congiunta. Le Mamma Vulcaniche e la Rete dei Comitati hanno avanzato delle proposte come stabilito nella riunione avvenuta lo scorso 16 febbraio. Alla base della loro richiesta  c’è la chiusura immediata della Cava Sari e la contestuale bonifica dell’intero territorio proponendo inoltre una serie di iniziative atte al controllo del territorio, il ripristino dei luoghi e soluzioni alternative alle attuali in materia di rifiuti. Tra le mozioni l’autorizzazione all’insediamento ed al mantenimento di un presidio dl cittadini in località “Rotonda” sulla Panoramica,  un incontro con Minetti della Ecodeco, per conoscere gli sviluppi per la captazione, la trasformazione ed il destino dei cosiddetti biogas, e l’Adozione delle adeguate misure di vigilanza e controllo del territorio. “In linea generale le proposte avanzate sono condivisibili –ha affermato il sindaco Gennaro Langella.Nei prossimi giorni convocheremo una riunione con i sindaci dei diciotto comuni della zona rossa, unitamente al presidente del Parco Nazionale del Vesuvio e al presidente della Comunità del Parco, per esaminare tutti insieme le proposte avanzate e giungere alla sottoscrizione di un documento che mi auguro sia condiviso da tutti” ha concluso. Arriva inoltre la denuncia del commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli che ha dichiarato: "Stanno ampliando inspiegabilmente la Cava Sari che ospita la mega discarica di Terzigno. La discarica doveva essere chiusa non ampliata secondo gli accordi stipulati con il Governo, vogliamo capire cosa sta succedendo ed avere risposte precise". Il Sindaco Langella si è impegnato nelle prossime ad effettuare delle verifiche in merito. E la storia continua …

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©