Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

CEI: obiezione di coscienza anche per farmacisti


CEI: obiezione di coscienza anche per farmacisti
23/10/2009, 13:10

Nuovo intervento di Monsignor Mariano Crociata, segretario generale della Conferenza Episcopale Italiana, a favore della "obiezione di coscienza" per i farmacisti.
"L'obiezione di coscienza è anche un diritto che deve essere riconosciuto ai farmacisti permettendo loro di non collaborare direttamente o indirettamente alla fornitura di prodotti che hanno per scopo scelte chiaramente immorali come l'aborto e l'eutanasia", ha detto Monsignor Crociata, intervenendo al congresso nazionale dei farmacisti cattolici a Roma.  E' facile cogliere il riferimento alla recente autorizzazione dell'Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco) all'utilizzo della pillola RU-486 e in generale all'utilizzo degli anticoncezionali.
Di conseguenza, è l'ennesima interferenza della CEI nella politica e nella società italiana; e come sempre, non c'è nessuno che avanza critiche.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©