Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

CENSIS: Abbandono scolastico e bullismo: quali rischi tra i giovani?


CENSIS: Abbandono scolastico e bullismo: quali rischi tra i giovani?
09/05/2012, 16:05

Domani, presso la Prefettura di Napoli, il seminario di presentazione dei primi risultati del progetto Di.Sco.Bull.
Il 10 maggio, alle ore 16.00, presso la sala Profili della Prefettura di Napoli, si svolgerà il seminario regionale di presentazione dei primi risultati del progetto Di.Sco.Bull. «Abbandono scolastico e bullismo: quali rischi tra i giovani?».
Il progetto, della durata biennale, è promosso dal Ministero dell’Interno con i fondi europei del Pon Sicurezza per lo Sviluppo in nove scuole delle quattro regioni dell’Obiettivo Convergenza (Puglia, Campania, Calabria e Sicilia), individuate sulla base di un Protocollo di intesa con il Ministero dell’Istruzione.
Il progetto, i cui beneficiari finali sono i giovani studenti di età compresa tra i 12 e i 18 anni, interviene sui temi del bullismo, della dispersione scolastica e, più in generale, del disagio giovanile, per realizzare azioni di prevenzione primaria e di recupero sui ragazzi coinvolti in tali fenomeni nella scuola secondaria.
Nell’ambito del progetto Di.Sco.Bull sono stati attivati presso gli istituti di istruzione secondaria superiore di Napoli «Sannino-Petriccione», nel quartiere Ponticelli, e «Miano», a Scampia, e presso l’Istituto «Gallo» di Aversa, tre centri che erogano servizi di ascolto e sostegno, recupero e aiuto allo studio, per gli studenti, le famiglie, i docenti. Nei centri opera una équipe con competenze socio-psico-pedagogiche. Queste strutture, aperte al territorio, intendono operare in rete con enti e servizi esistenti, al fine di garantire la circolarità delle informazioni e l’ottimizzazione di risorse e opportunità.
Al seminario parteciperanno il Prefetto di Napoli Andrea De Martino, il Sottosegretario all’Istruzione Marco Rossi Doria, il Prefetto Angelo Di Caprio del Ministero dell’Interno, il Direttore della Segreteria Tecnica del Pon Sicurezza Lodovica De Caro, il Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale della Campania Diego Bouché, il Direttore Generale del Censis Giuseppe Roma, il Capo del Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica del Ministero per la Coesione territoriale Sabina De Luca, il Presidente dell’Istituto psicoanalitico delle ricerche sociali Raffaele Bracalenti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©