Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Non si è voluta trasmettere la scena finale

Censura a "Parla con me": niente finale del "Caimano"



Censura a 'Parla con me': niente finale del 'Caimano'
09/02/2011, 22:02

ROMA - Niente finale del Caimano, questa sera a "Parla con me". Tutto nasce dalla richiesta, fatta da RaiTre, di poter trasmettere il film, di cui la Rai ha i diritti. Ma RaiUno ha presentato la stessa richiesta, e quindi è stato negato alla terza rete di poter trasmettere il film, avendo la prima la preedenza. Allora lo staff della Dandini aveva chiesto ed ottenuto di trasmettere il finale del film, gli ultimi 7 minuti. Per chi non lo ricorda, è una scena in cui il "Caimano" Nanni Moretti (che nel film è un personaggio che è sovrapponibile ai comportamenti reali di SIlvio Berlusconi) viene processato e condannato. All'uscita dal Tribunale dice ai giornalisti presenti che si auspica che la gente reagisca alla deriva giudiziaria di cui è stato vittima e si allontana in macchina. Alle sue spalle alcune persone lanciano delle molotov contro i magistrati che stanno scendendo dalle scale del Tribunale stesso.
Ma all'ultimo momento arriva il contrordine: il vicedirettore della Rai, Antonio Marano, ordina a RaiTre di non trasmettere gli ultimi 4 minuti. Insomma, sarebbe dovuto andare in onda solo la fase del processo, ma non le dichiarazioni di Moretti e l'attentato ai giudici. Il regista del film a questo punto ha rifiutato di concedere il suo permesso a tale mutilazione. Quindi questa sera non verrà trasmesso nulla del film. Come mai questa scelta? Paura di una eccessiva somiglianza tra il film e la realtà?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati