Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Cercola, in cella 2 estorsori del clan camorristico “Fusco - Ponticelli”


Cercola, in cella 2 estorsori del clan camorristico “Fusco - Ponticelli”
08/06/2011, 17:06

A Cercola i carabinieri della locale tenenza hanno arrestato per tentata estorsione e lesioni personali, aggravati dal metodo mafioso M.S., 19 anni, residente a napoli in via pietro trinchera, ritenuto fiancheggiatore del clan camorristico “fusco-ponticelli”, operante a cercola e napoli ponticelli (nipote di pietro fusco, capo storico del clan, ora collaboratore di giustizia), e D.T.M., 26 anni, residente a napoli in vico foglie san giovanni a carbonara, entrambi gia’ noti alle forze dell’ordine. dopo indagini i militari dell’arma hanno accertato che i 2 stavano chiedendo il “pizzo” (non quantificato) a commercianti della zona, per conto del clan camorristico “fusco-ponticelli”, in occasione della festività del ferragosto. con servizi di osservazione i militari dell’arma hanno notato che i predetti si erano recati nei negozi di 4 commercianti del luogo, (3 officine meccaniche ed un falegname-fabbro), qualificandosi come emissari del citato sodalizio criminale facendo richieste estorsive. nessun commerciante gli consegnava denaro e i 2 giovani venivano bloccati dai militari dell’arma mentre uscivano da una bottega ove avevano picchiato il titolare a calci e pugni per essersi rifiutato di dargli del denaro (il commerciante è stato medicato per lesioni guaribili in 4 giorni). dopo che i militari dell’arma li hanno bloccati, i commercianti che sono stati “visitati” dai 2 estorsori hanno denunciato ai carabinieri le richieste estorsive che avevano ricevuto. gli arrestati sono stati tradotti nell’istituto penitenziario di secondigliano.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©