Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Cetara, sequestrato dalle fiamme gialle fabbricato adibito a parcheggio


Cetara, sequestrato dalle fiamme gialle fabbricato adibito a parcheggio
05/11/2011, 13:11

I militari della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Salerno, in ottemperanza a quanto disposto dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Salerno, Dott. Vincenzo DI FLORIO, hanno sottoposto a sequestro preventivo, in località “Cannillo” nel Comune di Cetara, un fabbricato adibito a parcheggio su tre livelli per complessivi mq. 3.365.

Il decreto di sequestro è stato emesso su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Salerno, Dott. Carmine OLIVIERI, che ha coordinato le complesse indagini, che hanno condotto alla denuncia di P.A. di anni 61 originario di Sicignano degli Alburni (SA), Responsabile dell’Ufficio Tecnico del Comune di Cetara, A.M. di anni 49 originario di Salerno, Progettista e Direttore dei Lavori, M.F. di anni 53, M.G. di anni 51 e M.L. di anni 45 tutti originari di Cetara, comproprietari del fabbricato.

Gli stessi dovranno rispondere, in concorso tra loro, dei reati di danneggiamento e deturpamento di bellezze naturali, abuso d’ufficio, falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici e falsità ideologica in certificati commessa da persone esercenti un servizio di pubblica necessità.

Il provvedimento cautelare è stato disposto in quanto l’imponente opera edilizia è stata realizzata in un’area dichiarata dalle competenti autorità a grave rischio di dissesto idrogeologico e, pertanto, assolutamente non edificabile.

Gli abusi edilizi sono stati perpetrati, inoltre, all’interno del perimetro del “Parco Regionale dei Monti Lattari”, in una zona riconosciuta “Patrimonio dell’Umanità” dall’UNESCO.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©