Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Chi studia va in vacanza: 50 ragazzi di Cicciano in estate voleranno a Malta


Chi studia va in vacanza: 50 ragazzi di Cicciano in estate voleranno a Malta
06/02/2010, 09:02


CICCIANO - Una vacanza studio ideata, organizzata e finanziata dall’amministrazione comunale di Cicciano, guidata dal sindaco Giuseppe Caccavale, per premiare gli studenti che si saranno distinti per il proprio impegno durante l’anno scolastico in corso. È la nuova iniziativa dell’assessorato alle Politiche sociali del Comune di Cicciano, guidato da Salvatore Russo, che ha programmato un soggiorno sull’isola di Gozo (Malta) dalla fine del prossimo mese di luglio fino a metà agosto. Un soggiorno di cui potranno usufruire 50 studenti di Cicciano tra i più meritevoli che frequentano la terza media e gli istituti superiori. La scelta dell’assessore Russo è caduta su Malta soprattutto per l’ottimo rapporto che c’è con la comunità maltese in considerazione dello storico gemellaggio tra Cicciano e Nadur, centro dell’isola del Mediterraneo. I 50 ragazzi che andranno in vacanza studio alloggeranno infatti presso altrettante famiglie maltesi e l’intero periodo di soggiorno avrà come obiettivo il perfezionamento della lingua inglese, perfezionamento che sarà testimoniato da un attestato di frequenza. Il programma della vacanza prevede, oltre a momenti di approfondimento e perfezionamento della lingua inglese, anche una serie di escursioni per far conoscere meglio ai giovani studenti non solo la storia dell’isola ma anche le indubbie bellezze naturali e paesaggistiche del territorio. Il neo assessore alle Politiche sociali Salvatore Russo commenta con soddisfazione l’iniziativa: “Considerato che oramai già da tempo il mondo del lavoro richiede sempre più spesso l’utilizzo e la conoscenza della lingua inglese ho pensato di dare in qualche modo una risposta concreta all’esigenza dei più giovani di perfezionare il proprio inglese, scegliendo la soluzione della vacanza studio, come alternativa al soggiorno vacanziero tradizionale. È la prima volta a Cicciano che c’è questo tipo di iniziativa sul modello estero, che consente anche di avviare una integrazione dei ragazzi di scuola media che potranno confrontarsi con quelli più grandi che già frequentano gli istituti superiori”. Anche il sindaco Giuseppe Caccavale è entusiasta dell’iniziativa: “Sarà un’esperienza nuova e formativa per i nostri ragazzi: studio, vacanza all’estero, il tutto determinato dalla loro bravura e dal loro impegno a scuola”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©