Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

CHIAIANO: CONSEGNATO UN DOSSIER TECNICO ALLA SUPERPROCURA


CHIAIANO: CONSEGNATO UN DOSSIER TECNICO ALLA SUPERPROCURA
24/06/2008, 15:06

E' previsto per domani l'inizio dei lavori di progettazione della discarica di Chiaiano, che dovrebbe essere funzionante tra non meno di tre mesi. Un dossier realizzato sulla base dei rilievi effettuati dai tecnici di fiducia dei Comitati anti-discarica di Chiaiano, Aldo Loris Rossi, docente di progettazione architettonica dell'Università Federico II, Luigi de' Medici e Franco Ortolani, geologi, ed Ennio Forte, docente di economia dei trasporti, è stato presentato alla Superprocura di Napoli insieme ad un esposto contro la decisione del sottosegretario Bertolaso di localizzare una delle discariche nella cava di Chiaiano. Ad essere messa seriamente a repentaglio dalla presenza dello sversatoio di rifiuti sarebbe la salute di circa venti cittadini residenti in prossimità della cava. Lo hanno affermato, nel corso di un incontro con la stampa, il presidente della commissione Ambiente del Comune di Napoli, Carlo Migliaccio, il consigliere comunale del Pd Salvatore Moxedano, il sindaco di Marano Salvatore Perrotta e gli stessi tecnici. "Le cave di Chiaiano non sono idonee ad ospitare il rifiuto "tal quale" di Napoli che contiene vernici, solventi, batterie esauste ed altre sostanze che ne fanno una bomba ecologica - sono state le parole proferite da Migliaccio in merito ai rifiuti speciali, puntualizzando che sarebbe più opportuno condurre a Chiaiano solo il compost della raccolta differenziata. Al  tavolo tavolo tecnico previsto nel pomeriggio in prefettura parteciperanno anche i tecnici autori del dossier.

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©