Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

CHIAIANO, PROCURA INDAGA SU MAXILICENZA EDILIZIA


CHIAIANO, PROCURA INDAGA SU MAXILICENZA EDILIZIA
03/06/2008, 12:06

Sono in corso le indagini della superprocura regionale campana, guidata da Giovandomenico Lepore, su una maxilicenza edilizia rilasciata dal Comune di Marano, che consentirebbe la costruzione di centinaia di case nel Parco delle Colline di Chiaiano, area in cui è stata individuata una cava che potrebbe accogliere in futuro una discarica. Il pm Antonio D'Alessio, secondo quanto pubblica oggi “Il Mattino” di Napoli, ha ascoltato anche il sindaco di Napoli Rosa Russo Iervolino e Gianni De Gennaro come persone informate dei fatti. La licenza edilizia, scrive il quotidiano, è oggetto di una inchiesta nella quale confluiscono gli scontri fra manifestanti e forze dell'ordine, con particolare attenzione ai facinorosi del presidio, che si sono registrati nei giorni più duri della protesta antidiscarica; la compravendita da parte di Fibe, nel 2002, di due cave che potrebbero accogliere rifiuti; le denunce degli ambientalisti. Un'inchiesta di natura conoscitiva nell'ambito della quale i pm starebbero considerando anche ipotesi di siti alternativi per sversare i rifiuti nella regione - accantonate di fronte alla scelta dell'area della periferia nord di Napoli - come Bisaccia e Vallata.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©