Chiamano la figlia Blu, il Tribunale impone di cambiarlo - JulieNews - 1

Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

"Deve essere adeguato al sesso"

Chiamano la figlia Blu, il Tribunale impone di cambiarlo


Chiamano la figlia Blu, il Tribunale impone di cambiarlo
22/05/2018, 13:05

MILANO - Questa faccenda dei nomi dei figli scelti in maniera "originale" (o almeno così credono i genitori) sta cominciando a finire fuori dai binari del buon senso. Come dimostra una notizia riportata dal quotidiano "Il Giorno". Che riporta che il Tribunale di Milano ha obbligato una coppia a modificare il nome della figlia. I due infatti l'hanno chiamata Blu, nome che non è ammesso dalla legge, dato che viola l'articolo 35 del Dpr 396/2000, che stabilisce che il nome deve avere attinenza con il sesso della persona. E un nome come Blu, che è il nome di un colore, non permette di capire immediatamente se si tratta di un nome maschile o femminile. Per cui o cambiano il nome oppure sarà il giudice a sceglierne uno al posto loro. 

Dal canto loro i genitori hanno detto che per loro il nome Blu è femminile, come dimostra il fatto che ci sono diverse ragazze che hanno lo stesso nome. Ed è sostanzialmente questa l'argomentazione che opporranno all'ordinanza del giudice. 

La mia domanda è: nella lingua italiana abbiamo centinaia di nomi adatti ad una donna. Perchè sceglierne uno così anonimo? 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©