Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Si temeva ci fossero ostaggi, ma la notizia era infondata

Chianciano: rapina in gioielleria, il proprietario legato e imbavagliato


Chianciano: rapina in gioielleria, il proprietario legato e imbavagliato
25/08/2010, 11:08

CHIANCIANO TERME (SIENA) - Rapina questa mattina in una gioielleria di Chianciano Terme, noto centro termale e turistico in provincia di Siena. In base alle prime ricostruzioni, due persone, armate di coltello, sono entrate ed hanno usato l'arma per minacciare il proprietario, che è stato legato su una sedia ed imbavagliato. Poi i due hanno preso la refurtiva e sono andati via.
A dare l'allarme è stato un passante, che ha visto quanto accadeva attraverso la vetrina e ha allertato una pattuglia della Guardia di Finanza che era in transito poco distante. Inizialmente il passante aveva anche riferito che c'erano anche degli ostaggi, ma il dato si è rivelato inesatto. Quando i finanzieri sono arrivati alla gioielleria, i rapinatori non c'erano più e il proprietario era sotto choc. L'uomo è stato liberato ed ora sta collaborando con le forze di Polizia per una esatta ricostruzione dei fatti ed una quantificazione del valore dei gioielli rubati.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©