Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Chiedeva denaro a collaboratore del padre defunto, arrestata


Chiedeva denaro a collaboratore del padre defunto, arrestata
04/06/2009, 21:06

Suo padre era già defunto, ma lei aveva pensato di ‘ereditare’ i compensi, taglieggiando il vecchio collaboratore. Con l’accusa di tentata estorsione continuata in concorso (con altre due donne in fase di identificazione) è finita con le manette ai polsi Patrizia Marcone, 47 anni. E’ successo a Napoli, quartiere Bagnoli. Un poliziotto libero dal servizio, percorrendo viale Giochi del Mediterraneo, ha notato la donna che minacciava verbalmente un uomo chiedendogli del denaro. L’agente l’ha bloccata ed ha allertato i colleghi del commissariato locale, intervenuti pochi minuti dopo. E’ così emerso che la Marcone era la figlia di un uomo che, tempo fa, lavorava come ambulante di ricambi di auto. La 47enne, dopo la morte del padre, aveva preso di mira il suo aiutante pretendendo che le consegnasse ogni settimana 150 euro come tassa da pagare per quello spazio che, per anni, era stato ‘di proprietà’ del padre. Patrizia Marcone è stata accompagnata presso il carcere femminile di Pozzuoli.
 

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©