Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Chiedeva pizzo a parcheggiatori abusivi, arrestato a Napoli


Chiedeva pizzo a parcheggiatori abusivi, arrestato a Napoli
10/03/2014, 15:45

Un uomo che, per conto dei clan del rione Traiano di Napoli, chiedeva il pizzo ai parcheggiatori abusivi nelle zone adiacenti allo stadio San Paolo è stato arrestato ieri dalla Polizia Municipale in occasione della partita Napoli-Roma. V.E., queste le iniziali dell'arrestato, per consentire l'attività illecita nella zona di via Terracina pretendeva 5 euro al giorno e 10 euro nelle giornate festive oppure quando giocava il Napoli. Le "vittime", ovviamente, non hanno mai denunciato le estorsioni sia per la natura illecita delle loro attività, sia per lo spessore malavitoso degli aguzzini. A rendere noto il fenomeno, però, è stata la moglie di un parcheggiatore abusivo insospettitasi per i minori "guadagni" che il marito portava a casa negli ultimi mesi. All'operazione di controllo che ha portato all'arresto di V.E. hanno preso parte il reparto Motociclisti della Municipale e l'unità operativa della Polizia Investigativa Centrale: accertate 43 violazioni amministrative e sequestrati 425 euro ritenuti provento di attività illecite. La polizia municipale ha anche sequestrato 25 confezioni di fuochi d'artificio di categoria 5 che venivano venduti illecitamente fuori lo stadio. Dall'inizio del 2014, sempre più spesso grazie alle segnalazioni che giungono via telefono e attraverso l'apposita e-mail, sono già 263 le violazioni accertate nei confronti di parcheggiatori abusivi sorpresi in attività nell'area dello stadio San Paolo durante gli incontri di calcio. Complessivamente sono stati sequestrati proventi illeciti per oltre mille euro. I vigili urbani hanno identificato 63 persone: di questi 35 sono stati denunciati all'Autorità Giudiziaria e segnalati al Questore per l'emissione di misure di prevenzione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©