Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Chiusa la breve storia della "Repubblica di Malu Entu"


Chiusa la breve storia della 'Repubblica di Malu Entu'
02/02/2009, 09:02

Probabilmente nessuno se ne è accorto, ma negli ultimi 5 mesi, l'Italia ha confinato, per alcuni mesi, con un nuovo Stato, la "Repubblica di Malu Entu". Così Salvatore Meloni ed altri attivisti del Partidu Indipendentista Sardu hanno ribattezzato l'Isola di Mal di Ventre, un isolotto che si trova al largo della Sardegna, in provincia di Oristano. Sull'isolotto vige una situazione un po' particolare. Infatti è di proprietà di un privato, Rex John Miller, che la comprò per edificarvi sopra abitazioni a scopo turistico. Ma L'isola ha dei fortissimi vincoli che di fatto impediscono qualunque forma di costruzione; e così Miller ha proposto alla Regione Sardegna di acquistarlo, anche se la richiesta economica è molto elevata. Ma Meloni e il suo partito ritengono che l'americano abbia perso il diritto ad avere quell'isola per usucapione, e così hanno "occupato" l'isola, con tende da campeggio e rifugi di fortuna. Ma questo ha fatto scattare l'intervento della Guardia Forestale e della Capitaneria di Porto, che hanno sequestrato tutto quello che gli uomini avevano portato sull'isola, compreso un generatore eolico e un pannello solare, e li hanno denunciati per aver costruito abitazioni non autorizzate (i suddetti villagi di fortuna, ndr), per aver smaltito rifiuti solidi inmaniera non regolamentare, e per aver danneggiato l'isola, tagliano arbustie rami per alimentare i fuochi. Ma Meloni non si è perso d'animo e ha immediatamente rioccupato l'isola, mentre uno degli esponenti del suo partito si è incatenato davanti al Tribunale di Oristano per protesta.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©