Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

CHIUSA LA GALLERIA DI SEIANO


CHIUSA LA GALLERIA DI SEIANO
07/01/2009, 16:01

I lavori di costruzione della variante alla SS 145 cominceranno domani. La galleria di Seiano resterà, dunque, chiusa fino al 31 marzo, data in cui si fermeranno temporaneamente i lavori per poi ripartire il 15 ottobre 2009 fino al 15 aprile 2010 e, nuovamente, dal 15 ottobre 2010 al 15 aprile 2011.  

Il piano traffico studiato dal Comune e Polizia municipale di Vico Equense per far fronte all’incremento del numero di veicoli in transito nella città prevede: l’inversione del senso di marcia in via Nicotera dalle ore 13.00 alle 21.00, il doppio senso di circolazione in via S. Maria del Toro tratto compreso tra il bivio con via Nicotera e il corso Filangieri, divieto di sosta permanente con rimozione forzata in via S. Maria del Toro tratto compreso tra il bivio con via Nicotera e il corso Filangieri, divieto di sosta permanente con rimozione forzata al viale della Rimembranza, divieto di sosta permanente con rimozione forzata in via S. Ciro lato destro tratto compreso tra il bivio con viale Rimembranza e quello con via Caccioppoli, divieto di sosta permanente con rimozione forzata in via Caccioppoli lato destro, divieto di sosta permanente con rimozione forzata in via Filangieri, lato sinistro dal civico 37 e fino al bivio con viale della Rimembranza, l’istituzione del divieto di sosta permanente con rimozione forzata in via Raffaele Bosco, da incrocio con via Santa Sofia e fino al civico 2, da adibire alla sosta dei bus del servizio in linea, l’istituzione di due aree di sosta a pagamento, di cui una in via Nicotera, l’altra al corso Caulino, l’istituzione, in tutte le aree in cui è consentita la sosta a pagamento, la limitazione della stessa al massimo di un ora.
“I lavori servono per la realizzazione di un’opera attesa da tempo e la cui realizzazione porterà indubbi benefici in termini di viabilità e vivibilità- afferma il sindaco Gennaro Cinque- ed inoltre rappresenta un volano di sviluppo per la crescita economica ed infrastrutturale di un’area già impegnata da anni nella gestione di rilevanti flussi turistici. Ma è necessario, in questa fase, far fronte ad una serie di inevitabili disagi connessi alla maggiore corrente di traffico che investirà l’intero territorio comunale. Confido, pertanto, nella paziente collaborazione dei cittadini”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©