Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

640 lavoratori in mobilità e poi pensioni con regole attuali

Chiuso l'accordo per Termini Imerese. Ora tocca allo Stato


Chiuso l'accordo per Termini Imerese. Ora tocca allo Stato
01/12/2011, 15:12

TERMINI IMERESE (AGRIGENTO) - Formalizzati gli ultimi dettagli dell'accordo che riguarda il ricollocamento dei 2200 lavoratori di Termini Imerese che a partire dal primo gennaio 2012 saranno senza lavoro, dopo che la Fiat ha annunciato la chiusura dell'impianto. L'accordo di massima già era stato trovato sabato scorso, con la Fiat che si impegnava a pagare, con 25 milioni, la mobilità lunga a 640 operai - i più anziani - fino ad arrivare alla pensione; il resto sarebbe andato a lavorare presso la Dr. Motor, una società automobilistica che prenderà il posto della Fiat nell'impanto.
Restava da chiarire una cosa: con quali regole i lavoratori andranno in pensione? Non è un dettaglio da poco dato che si parla di possibili modifiche a danno dei lavoratori, in modo da dare loro pensioni più basse e per tempi minori. Alla fine, è stato raggiunto l'accordo: le regole saranno quelle esistenti al momento in cui l'accordo viene ufficialmente firmato. A questo punto, non resta che firmare l'accordo e chiudere la vertenza sulla cittadina siciliana

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©