Cronaca / Nera

Commenta Stampa

La macabra scoperta degli inservienti

Choc a Castel Sant'Elmo: feto trovato nei bagni del museo

L’età stimata intorno al mese e mezzo

Choc a Castel Sant'Elmo: feto trovato nei bagni del museo
10/01/2011, 14:01

NAPOLI - Un feto, dall’apparente età di un mese e mezzo, è stato rinvenuto questa mattina nei bagni del museo di Castel Sant'Elmo, a Napoli. Il corpicino senza vita era stato avvolto in un panno. A fare la macabra scoperta, una inserviente che si stava accingendo a fare le pulizie nei locali. Ha notato il panno a terra e, spostandolo, si è resa conto della presenza del feto.
Sul posto i carabinieri, che si sono occupati di prelevare il feto e dei primi rilievi. Avviate le indagini, si cerca di capire se il corpicino sia stato abbandonato questa mattina o nei giorni scorsi.
Il materiale è stato prelevato e trasferito nei laboratori di medicina legale del Secondo Policlinico di Napoli per accertare se si tratti realmente di un embrione umano.

aggiornamento 16.28
Sono appena terminati i rilievi delle investigazioni scientifiche dei carabinieri nei bagni femminili di piazza d'Armi a Castel Sant'Elmo, a Napoli, dove stamattina alle 9,30 e' stato trovato un feto, presumibilmente umano, alle prime fasi di sviluppo. Il medico legale ha lasciato il luogo del ritrovamento. Si attende l'arrivo della polizia mortuaria che provvedera' a prelevare l'embrione per portarlo in una struttura dove verranno effettuati altre indagini mediche.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©