Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Condannato a 5 anni di libertà vigilata

Chris Brow la fa franca


Chris Brow la fa franca
24/06/2009, 11:06

Lo scorso febbraio, il ventenne rapper originario del Virginia, massacrava di botte la sua fidanzata Rihanna. Ieri, alla prima udienza del processo tenutosi a Los Angels, è stato dichiarato colpevole di violenze domestiche. Galera? Ma ci mancherebbe altro: 5 anni di libertà vigilata, la frequentazione obbligatoria di un corso sulla violenza domestica e tre mesi di lavori sociali presso la sua città natale, dovrebbero, secondo i giudici, bastare a rimettere il riga la "star".
Ovviamente, qualora Brown dovesse violare anche una sola delle disposizioni stabilite dalla corte, si ritroverebbe dietro le sbarre. Come spesso accade in casi simili, il giudice ha inoltre imposto al rapper americano di stare distante almeno 50 metri dalle sua ex fidanzata. Alle domande poste in aula, la bellissima cantante originaria delle Barbados, ha risposto con aria sommessa e visibilmente turbata. Del resto, se Brown l'ha "scampata", è soprattutto per la testimonianza di Rihanna che, interrogata, ha in pratica detto che le botte sono state un caso isolato e che Chris non ripeterà più un simile gesto.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©