Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

CICCIANO: AL VIA IL PROGETTO "CRESCERE CON GLI ANZIANI"


CICCIANO: AL VIA IL PROGETTO 'CRESCERE CON GLI ANZIANI'
07/08/2008, 09:08

Il Comune di Cicciano ha approvato il progetto sperimentale “Crescere con gli Anziani”. La giunta municipale, su proposta dell’assessore alle Politiche sociali Aniello Capolongo, ha varato un progetto innovativo e sperimentale per aumentare ancora di più l’attenzione verso gli anziani consolidando e ampliando gli interventi di sorveglianza e i servizi di supporto. Il Comune ha predisposto una serie di servizi che comprendono l’aiuto e la cura della persona (aiuto nell’igiene personale, nel vestirsi, nell’assumere pasti, farmaci, nell’assunzione di posture corrette, nei movimenti e negli spostamenti) il supporto nell’organizzazione della vita domestica (aiuto nell’igiene della casa e della biancheria, preparazione pasti, fornitura o acquisti su richiesta gi generi di prima necessità), sostegno nella vita di relazione, segretariato sociale e svolgimento di pratiche amministrative, sostegno nell’acquisizione di strumenti e tecnologie che favoriscono il grado di autonomia e sostegno psicologico. Nel progetto varato dall’amministrazione di piazzetta San Barbato ci sono anche servizi innovativi come il punto di ascolto, attivo per tre ore al giorno dal lunedì al venerdì (quando gli operatori hanno finito il turno la richiesta viene inoltrata sull’utenza dei vigili urbani), il telesoccorso, il trasporto sociale (servizio di accompagnamento su richiesta), il progetto emergenza caldo, interventi di assistenza sanitaria domiciliare e non e anche l’alfabetizzazione informatica. Il progetto interesserà dalla prossima settimana 50 anziani del Comune di Cicciano (l’accesso alle prestazioni è gratuito tranne una piccola compartecipazione del 20% per chi supera il reddito stabilito) che hanno fatto domanda di assistenza supportata da un progetto individuale di intervento che tiene conto del grado di autonomia e delle specifiche esigenze di ciascuno. Soddisfatto l’assessore Aniello Capolongo: “Il piano approvato dalla giunta intende offrire con la collaborazione degli operatori di organismi sociali e la struttura comunale una gamma di interventi e iniziative per evitare fenomeni di isolamento e di abbandono dei soggetti più deboli. Il piano è nato dall’esigenza di aumentare l’attenzione verso la terza età soprattutto con il sopraggiungere del periodo estivo che ci spinge a potenziare le azioni in favore dei nostri anziani. Questa forte programmazione ci consente da un lato la loro permanenza nel loro ambiente abituale il più a lungo possibile senza uno scadimento della loro qualità della vita e dall’altro l’alleggerimento delle famiglie da eccessivi carichi di cura”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche il sindaco Giuseppe Caccavale: “Consentire agli anziani di vivere e curarsi nelle loro case, attraverso questo tipo di politica sociale innovativa e alternativa, rappresenta il primo passo per una migliore qualità della vita di tutti i cittadini che ne hanno bisogno”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©