Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Cicciano, encomio solenne per 4 vigili urbani


Cicciano, encomio solenne per 4 vigili urbani
10/05/2010, 16:05

NAPOLI - Un encomio solenne e una medaglia d’argento sono stati consegnati dall’amministrazione comunale di Cicciano, guidata dal sindaco Giuseppe Caccavale, durante una semplice cerimonia svoltasi al Municipio, al maggiore dei vigili urbani Luigi Maiello, agli ispettori Nicolangelo Arvonio e Francesco Fusco e al sovrintendente Michele De Luca. “Come segno tangibile – si legge nella motivazione dell’encomio sottolineato anche dal sindaco di Nola Geremia Biancardi – per aver partecipato il 23 novembre 2009 all’operazione di sgombero di un campo rom nel Comune di Nola, che ha permesso di scoprire uno dei casi più sconcertanti e aberranti di criminale clandestinità. Operazione durante la quale ha dimostrato capacità investigativa, professionalità e prontezza d’intervento, evitando così escalation e drammatiche conseguenze”. L’assessore alla Polizia Municipale Domenico Miele dice: “Sono orgoglioso come assessore e ancora di più come cittadino di questi uomini che danno lustro a Cicciano e diffondono un profondo senso di giustizia”. “Invito sempre i miei agenti ad essere vicini ai cittadini e porre attenzione al rapporto con loro - spiega il sindaco Giuseppe Caccavale – perché i vigili sono lo specchio dell’amministrazione e auspico che continui il dialogo diretto che fa sentire unite l’amministrazione comunale e il territorio”. Entusiasta l’ex assessore ai Vigili Urbani Nico Romano, ideatore nel 2009 del progetto sicurezza in città.: “E’ stato il risultato più evidente di un progetto che aveva come priorità la sicurezza dei cittadini. La loro costante e puntuale presenza per le strade della città sono la prova tangibile della grande attenzione che viene riservata al controllo del territorio”. L’assessore alle Politiche Sociali Salvatore Russo commenta così: “Questo riconoscimento testimonia l’apprezzamento da parte dell’amministrazione tutta del difficile lavoro quotidiano di applicazione delle norme e delle regole che spetta agli agenti. E' uno splendido esempio di attaccamento al dovere e di abnegazione”. 


didascalia foto: da sinistra l'ispettore Fusco, il sovrintendente De Luca, l'assessore alla Pm Miele, il sindaco Caccavale, il maggiore Maiello, l'assessore Russo, il consigliere Romano e l'ispettore Arvonio

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©