Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Cicciano: ordinanza sindacale obbliga l’esposizione del crocifisso nelle aule


Cicciano: ordinanza sindacale obbliga l’esposizione del crocifisso nelle aule
12/11/2009, 12:11

CICCIANO - Un’ordinanza sindacale “per mantenere il crocifisso nelle aule delle scuole del Comune di Cicciano come espressione dei fondamentali valori civili e culturali dello Stato Italiano”. Il documento è stato firmato nella giornata di ieri dal primo cittadino Giuseppe Caccavale e prevede inoltre per i trasgressori una sanzione amministrativa di 500 euro. “Il crocifisso – si legge nell’ordinanza numero 65 – esprime l’origine religiosa di valori civilmente rilevanti quali tolleranza, rispetto reciproco, valorizzazione della persona, libertà, solidarietà, rifiuto di ogni discriminazione”. In più si deve considerare – scrive il sindaco Caccavale - che l’esposizione del crocifisso in una sede non religiosa non assume un significato discriminatorio sotto il profilo religioso, poiché rappresenta valori civilmente rilevanti che ispirano il nostro Ordine costituzionale; emergono dalle norme fondamentali della Carta costituzionale; sono base del nostro convivere civile; delineano la laicità propria dello Stato a prescindere dalla religione seguita dagli alunni”. “Bisogna preservare le nostre millenarie tradizioni – dice il primo cittadino Giuseppe Caccavale – ed il crocifisso è uno dei simboli della nostra cultura e della nostra storia. Noi accettiamo i simboli di tutte le religioni e non vedo perché si debbano sminuire i nostri. Come ci adeguiamo, capiamo e rispettiamo le altrui culture e le altrui religiosi quando andiamo all’estero – conclude Caccavale – gli altri possono rispettare le nostre culture e le nostre tradizioni.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©