Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

CIDEC: Solidarietà come risposta alla creazione e al mantenimento coesione sociale


CIDEC: Solidarietà come risposta alla creazione e al mantenimento coesione sociale
03/01/2014, 14:53

NAPOLI, 02/01/2014 - Solidarietà come risposta alla creazione e al mantenimento della coesione sociale, in particolare agli operatori territoriali delle Forze dell'Ordine e delle emergenze sociali (n.d.r.: Vigili Urbani e/o Polizia Municipale, Vigili del Fuoco e Carabinieri, personale sanitario e parasanitario). È, questa, la nuova linea strategica usata dalla CIDEC (Confederazione Italiana degli Esercenti Commercianti), da Confazienda (organismo autonomo, sindacale e di patronato, a tutela delle Piccole e Medie Imprese, dei loro Imprenditori e delle relative forme Associative) e dalle varie associazioni di categoria, in collaborazione con il Consorzio CNG (aggregatore di circa quaranta imprese di servizi), presieduto da Sandro Baiano, e le due realtà industriali, quali CO.GE.P s.r.l. e Opera Italia s.r.l. "Vogliamo affrontare il disagio di tali categorie di lavoratori mediante una serie di iniziative - dichiara Raffaele Mazzocca, segretario cittadino di Confazienda - che inaugureremo mediante la consegna dei doni ai malati ricoverati nel Padiglione pediatrico dell'Azienda ospedaliera Santobono Pausilipon, come segno simbolico di supporto alle persone che versano in condizioni di sofferenza, in primis i bambini". Un gesto non nuovo ma sicuramente innovativo, data la presenza anche di due diverse realtà economiche, impegnate concretamente nella ricerca di un sorriso a coloro che vivono l'Epifania, così come tutte le altre feste "rosse" del calendario, tra medici, infermieri e personale paramedico. Appuntamento da non perdere, quindi, alle ore 11.00, in uno degli ospedali partenopei simbolo di una città che, alle porte del nuovo 2014, ha deciso di dare speranza ai suoi abitanti, partendo proprio dalle parti sociali più svantaggiate e deboli, quali i bambini e gli operatori impegnati nei principali servizi sociali. "Èda loro che vogliamo ricostruire il nostro tessuto socio-economico - conclude il Segretario regionale CIDEC Giuseppe Salvati - e dare un segno tangibile, affinché possa essere, per quei bambini come per tutti i malati, una festa ogni giorno. A breve, comunicheremo tutto il nostro programma avente come scopo una maggiore coesione sociale".

(c.s.)

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©