Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Si lavora per salvare gli altri 24 operai

Cina, nuova esplosione in miniera: 19 morti


Cina, nuova esplosione in miniera: 19 morti
10/11/2011, 11:11

CINA – Sarebbero almeno diciannove i minatori morti in un’esplosione avvenuta in una miniera di carbone. Siamo nella provincia di Yunnan, nel sudovest della Cina: l’incidente, dovuto a una fuga di gas, si è verificato questa mattina verso le 6:30 (ora locale). Immediato è stato l’intervento dei soccorritori che subito si sono messi a lavoro, ma non c’è stato nulla da fare per le diciannove vittime, che sono praticamente rimaste intrappolate nella cava. Le autorità locali fanno sapere che si tratta del quinto incidente avvenuto nelle miniere cinesi nei soli ultimi 30 giorni e che ancora una volta, dunque, la Cina si ritrova a fare i conti con una tragica realtà e con ore drammatiche.
Intanto, continua senza sosta il lavoro degli oltre cento soccorritori: questi stanno tentando di portare in salvo le altre ventiquattro persone che al momento dell’esplosione si trovavano in miniera. Sono lì dalle 6:30 (ora locale), le 23:25 di ieri in Italia. Resta comunque incerto il numero degli operai: non è chiaro quanti ve ne fossero nella miniera e questo fa presagire che ci si possa trovare dinanzi a nuovi decessi non ancora accertati. Questo nuovo incidente arriva dopo quello di sabato scorso: otto operai morirono in un’esplosione avvenuta in un’altra miniera di carbone a Qianqiu, nella provincia di Henan, appartenente al gruppo minerario pubblico “Henan Yima Coal Mine Group”. Solo nel 2010 sono morti in Cina 2.433 minatori, stando alle statistiche ufficiali, ossia più di sei al giorno.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©