Cronaca / Nera

Commenta Stampa

La tragedia a Palermo durante un matrimonio

Cineoperatore morto: indagati i genitori dello sposo


Cineoperatore morto: indagati i genitori dello sposo
25/07/2010, 11:07

PALERMO – Sono finiti nel registro degli indagati i genitori di Ignazio Licodia, l’uomo durante il cui matrimonio, ieri, è rimasto ucciso un cineoperatore, colpito alla testa da un proiettile. E’ accaduto ad Altofonte, in provincia di Palermo. La dinamica non è ancora chiara in quanto tutti i testimoni si sono avvalsi della facoltà di non rispondere, ma stando a quanto ricostruito dai carabinieri il cineoperatore, Calogero Scimeca, è stato centrato per sbaglio da un colpo partito da uno dei fucili, regolarmente detenuti dalla coppia dello sposo, che erano stati presi per girare delle riprese del matrimonio. L’arma che ha ucciso il cineoperatore, una carabina calibro 22, sarà inviata al Ris di Messina per gli esami balistici insieme alle altre armi sequestrate. Sull’incidente indagano i Carabinieri di Monreale e la sezione investigazioni scientifiche del Comando provinciale, coordinati dal pm Giuseppe Fici.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©