Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

il carico di 52 chili di hashish proverrebbe dalla Spagna

Cinque arresti per droga a Torre Annunziata


.

Cinque arresti per droga a Torre Annunziata
28/11/2009, 13:11

TORRE ANNUNZIATA - Operazione antidroga a Torre Annunziata.
Il bilancio dell’operazione è di 5 arrestati e ben 52 chili di hashish sequestrati che avrebbero fruttato all’organizzazione circa 100mila euro.
L’operazione è stata condotta dalla Polizia di Stato del commissariato di Torre Annunziata nell’ambito dei controlli sul territorio effettuati su disposizioni della Questura di Napoli.
La città oplontina è da sempre meta importante dello spaccio di stupefacenti. Si calcola che per importanza sia la seconda in Europa dopo la famigerata piazza di Scampia a Napoli.
L’operazione è scattata alle 14 di venerdì scorso dopo numerosi appostamenti gli agenti di polizia sono passati all’azione nei pressi del casello autostradale di Torre Annunziata sud dove sono state avvistate un Audi e una Fiat Punto sospette. Seguiti di nascosto fino ad un parcheggio della zona di Boscoreale i poliziotti hanno fermato le due autovetture che avevano appuntamento con un’alta auto.
Durante i controlli le forze dell’ordine hanno rinvenuto ben 52 chili di sostanze stupefacenti sottoforma di panetti di 100 grammi l’uno.
A finire in manette cinque persone Domenico Maresca di 32 anni originario di Torre Annunziata, Davide Minei di 30 anni della provincia di Taranto, Giuseppina Anatrella 30enne di Boscoreale che è stata destinata agli arresti domiciliari anche il marito Davide Giovannoni di 37 anni e Giuanluca Di Dato 38enne di Frosinone.
Secondo gli inquirenti il carico di droga proveniva dalla Spagna e le autovetture erano state predisposte anche con dei doppi tetti per nascondere gli stupefacenti. Tutti gli arrestati pur avendo dei piccoli precedenti penali si sospetta che non facessero parte di nessuna organizzazione malavitosa della zona.

Commenta Stampa
di Mario Aurilia
Riproduzione riservata ©