Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Cisl: anche la dirigenza allo sciopero sotto la Regione Campania


Cisl: anche la dirigenza allo sciopero sotto la Regione Campania
13/01/2010, 12:01


NAPOLI - È in corso in queste ore, e per la prima volta in quarant’anni di storia della Regione, uno sciopero dei dipendenti del Consiglio Regionale e della Dirigenza per fermare l'infornata di oltre duecento comandati (come previsto dall’articolo 44 della Finanziaria 2008). «I dati relativi all’adesione sono positivi perché non solo sono scesi in campo i lavoratori, ma anche l’intera dirigenza e questo è il segno tangibile che la gente non ce la fa più. – dichiara Lorenzo Medici, Segretario Generale della Cisl Fp Campania – Oggi la Fp Cisl sciopera non solo contro la sanatoria dei senza concorso che prevede il maldestro tentativo di stabilizzazione di oltre duecento dipendenti, ma anche contro la possibilità di allargare il fronte. Questa procedura illegittima se andasse in porto porterebbe ad un’infornata senza precedenti».
«Lo sciopero di oggi è un ulteriore segnale di rottura contro una Regione strafottente che mira solo a manovre clientelari – aggiunge Lina Lucci, Segretario Generale Cisl Campania – La sanatoria è una vera a propria ingiustizia verso i dipendenti che aspirano ad una carriera interna e i tanti giovani disoccupati che sono costretti ad emigrare per trovare occupazione. Non è più pensabile un simile atteggiamento da parte della Regione».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©