Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Cisl, come cambiano le pensioni


Cisl, come cambiano le pensioni
12/03/2012, 13:03

La riforma della pensioni dopo l’approvazione del pacchetto semplificazioni del governo Monti. Questo il tema al centro del convegno organizzato dalla Federazione nazionale pensionati Cisl di Napoli su “Come cambiano le pensioni”. Secondo le norme anti-evasione, infatti, per i passaggi di denaro che superano i mille euro vige l’obbligo di non usare i contanti. Pertanto, secondo la manovra varata dal governo Monti a Natale, chi riceve dall’Inps importi superiori a questa cifra avrebbe dovuto dotarsi, entro il sei marzo, di un conto corrente o di un libretto postale. Il provvedimento interessa circa 450mila pensionati (con assegni superiori a mille euro e senza conto corrente o libretto postale) mentre la stima delle persone con prestazioni a sostegno del reddito senza strumenti elettronici di pagamento è di circa 700mila persone. Per dar tempo a chi non è riuscito a farlo finora, il governo ha predisposto altri due mesi di tempo.

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©