Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

De Magistris:"Ricostruiremo sicuramente Città della Scienza"

Città della Scienza, flash mob e iniziative per la ricostruzione

Da domani riapre il cantiere della struttura "Corporea"

Città della Scienza, flash mob e iniziative per la ricostruzione
10/03/2013, 12:53

NAPOLI - Migliaia di persone stamattina sono confluite verso Città della Scienza, rasa al suolo lunedì scorso da un incendio quasi certamente di natura dolosa, per partecipare alla manifestazione, che prevedeva un flash mob a mezzogiorno, con cui la città vuole dimostrare la volontà di ripartire da zero e ricostruire quello che era uno dei più importanti centri di cultura di Napoli.

"Rivogliamo Città della Scienza" stanno gridando centinaia di bambini in via Coroglio, alla testa di un corteo che vede la partecipazione di numerosi rappresentanti delle istituzioni del mondo della cultura, dello spettacolo e della letteratura. Intanto il sindaco della città, Luigi De Magistris, anch'egli presente all'iniziativa di stamattina, ha detto: "Napoli ha un grande cuore, ricostruiremo sicuramente Città della Scienza perchè con la cultura si combatte il male e la criminalità".

Tra domani sera e martedì saranno pronti i risultati delle analisi effettuate sui campioni di materiali prelevati dopo l'incendio. E' già stata confermata, tuttavia, la presenza di materiali infiammabili che conferma la natura dolosa dell'incendio. Nonostante le difficoltà e lo sconforto derivanti da una vicenda così spiacevole, però, le istituzioni appaiono decise a non lasciarsi intimidire e a mettersi al lavoro per ricostruire al più presto Città della Scienza.

E' prevista per domani, infatti, la riapertura del cantiere di "Corporea", la struttura che una volta completata permetterà un viaggio nel corpo umano, ma che, in seguito all'incendio, almeno in una prima fase, fungerà da area espositiva per tutte le attività del complesso. Vittorio Silvestrini, presidente della fondazione Idis-Città della Scienza, è intenzionato a portare a termine questo progetto in non più di dieci mesi e a completare tutti i lavori per la ricostruzione di Città della Scienza entro la fine del 2014. "Sarà il Miur - ha spiegato Silvestrini - a coordinare le azioni del governo a sostegno della nostra struttura. Ed è già iniziato un procedimento di valutazione delle possibili risorse e della loro allocazione".

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©