Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Città della Scienza: i dipendenti scrivono a De Magistris

Solidarietà alla struttura dal ministro francese Fioraso

.

Città della Scienza: i dipendenti scrivono a De Magistris
26/03/2013, 16:01

NAPOLI - Arriva l’appello dei dipendenti di Città della Scienza al sindaco di Napoli Luigi De Magistris. I lavoratori scrivono una lettera al primo cittadino per garantire un futuro al polo scientifico “attraverso tutti gli strumenti e le misure ordinarie e straordinarie possibili”. Nella lettera i dipendenti esprimono perplessità sull’eventuale spostamento della struttura, poiché il trasferimento, a loro detta, comporterebbe tempi e costi onerosi, con ritardi e sofferenze che non sarebbero in grado di sopportare. Inoltre i lavoratori di Città della Scienza chiedono un incontro al sindaco, condannando l’incendio che ha distrutto quasi l’intera struttura come “un grave e criminoso attacco alla città e alla cultura che ha colpito un luogo di lavoro ed un’intera comunità”. Intanto la solidarietà per quanto accaduto arriva anche da parte del ministro dell’educazione francese Fioraso, che ha inviato una lettera al ministero di Profumo, comunicando la sua emozione nell’apprendere del rogo. Il polo scientifico napoletano conta molte collaborazioni con istituzioni museali, universitarie e di ricerca in Francia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati