Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Città di Partenope premia a Napoli i migliori amministratori italiani ed i buoni esempi per Napoli


Città di Partenope premia a Napoli i migliori amministratori italiani ed i buoni esempi per Napoli
29/06/2011, 14:06

Compie tre anni Città di Partenope, il progetto, ideato dal pubblicitario napoletano Claudio Agrelli e definito dalla stampa estera come il più importante progetto di responsabilità sociale realizzato da una piccola impresa del Mezzogiorno d’Italia.

Per celebrare il compleanno della metropoli virtuosa da quest'anno è stato istituito il Premio Città di Partenope organizzato in collaborazione con la Fondazione Trocone. Il riconoscimento, costituito per premiare gli amministratori pubblici, gli enti ed i cittadini distintisi per aver perseguito l’eccellenza nella buona amministrazione e nel senso civico, sarà consegnato domani giovedì 30 Giugno alle 20 in Galleria Umberto I, monumento simbolo di Napoli violato nell'ultima emergenza rifiuti dalla presenza di sacchetti di spazzatura portati nella notte.

E non a caso l'evento si svolge in Galleria Umberto I. Il monumento è stato oggetto di una maggiore attenzione nell'ultimo anno proprio dopo la campagna per la sua riqualificazione lanciata da Città di Partenope in collaborazione con il Fai - Fondo per l'Ambiente Italiano.

L’evento sarà preceduto alle 18 al Maschio Angioino dal Forum Annuale del Premio Città di Partenope su “Il rilancio delle città: strategie e soluzioni nell’era del federalismo municipale” a cui parteciperanno tra gli altri il sindaco di Bari Michele Emiliano ed il sindaco di Bolzano Luigi Spagnolli.

La serata, poi sarà presentata dalla giornalista del Tg2 Maria Concetta Mattei e si aprirà con gli interventi del Cardinale di Napoli Crescenzio Sepe e del Sindaco di Napoli Luigi de Magistris e vedrà la presenza di artisti come Valentina Stella, Nando Misuraca, Marco Fasano, i Sud Express e Giuseppe Gambi.

Cinque saranno le sezioni del premio, tra le quali: amministratori pubblici, media, istituzioni e legalità, cittadinanza umanitaria ed imprese.

Gli amministratori premiati saranno i Sindaci di Bari Michele Emiliano, di Salerno Vincenzo De Luca e di Bolzano Luigi Spagnolli per la loro capacità di rilanciare i propri comuni e di renderli altamente vivibili ed i sindaci di Portici Vincenzo Cuomo e di Massa Lubrense Leone Gargiulo per gli ottimi risultati conseguiti nell’attuazione di un ciclo integrato e virtuoso di rifiuti. Un premio speciale per la cittadinanza di Lampedusa, sempre pronta ad accogliere i migranti nonostante i gravi danni economici per l’isola, sarà poi ritirato dal Sindaco Bernardino De Rubeis.

Un riconoscimento particolare sarà dedicato ai direttori de Il Mattino Virman Cusenza, del Corriere del Mezzogiorno Marco Demarco, del Denaro Alfonso Ruffo e de Il Roma Antonio Sasso ed ai caporedattori delle edizioni campane di Repubblica Giustino Fabrizio e del TgR Massimo Milone, per aver contribuito con attenzione e scrupolo a fornire un’informazione puntuale ai cittadini anche in momenti di grave crisi come l’ultima emergenza rifiuti.

Protagonisti saranno poi il sociale e la cultura . Non mancheranno di essere premiati personaggi ed istituzioni che negli anni si sono distinti a Napoli e nel territorio per alti meriti nel campo della solidarietà sociale e della promozione culturale, come Margherita Dini Ciacci, fondatrice dell’Unicef Italia e Presidente del Comitato Unicef Campania, le educatrici che lavorano al progetto per il sociale della Fondazione Valenzi, l’ultracentenario Pio Monte della Misericordia, il musicista Patrizio Trampetti e l’orchestra giovanile Sanitansamble dell’associazione ”Altra Napoli”.

Per il mondo dell’imprenditoria saranno premiati Giuseppe Di Gennaro che con la Di Gennaro Spa rappresenta un modello virtuoso per la gestione dei rifiuti riciclabili, l’imprenditrice antiracket Silvana Fucito e Massimo Vernetti per aver restituito al centro di Napoli il Garage Morelli.

“Fin dalla nascita di Città di Partenope – dichiara Claudio Agrelli – sono sempre stato convinto che i cittadini virtuosi a Napoli siano la maggioranza della popolazione, perciò quest’anno, anche su indicazione delle migliaia di partenopei già iscritti all’anagrafe della nostra città virtuale, abbiamo deciso di istituire un premio che vada ad accendere i riflettori su di essi e sulle buone pratiche che nei rispettivi ambiti lavorativi o personali perseguono, in maniera disinteressata, per il bene di Napoli e non solo.”

La serata evento si svolgerà nell’ormai consolidata giornata “Natale di Partenope”, annuale appuntamento celebrativo che riunisce insieme gli oltre 4400 cittadini iscritti all’ “Anagrafe” di Città di Partenope e le centinaia di aziende legate al circuito delle imprese etiche del progetto. Tra queste hanno voluto sostenere l’evento la Fondazione Troncone, il Gruppo Piloda, Aipa Partenope, Trawel fly, Ottica Sacco, La Sintesi, Caputo&Partners, Leonardo Immobiliare, Protomgroup, Standard Hotels, Gesac e Rennaissance Mediterraneo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©