Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Chiedevano il pizzo ad imprese onoranze funebri

Clan "Di Gioia Papale": domani interrogatorio di garanzia


Clan 'Di Gioia Papale': domani interrogatorio di garanzia
09/03/2011, 17:03

TORRE DEL GRECO- Si terrà domani il primo interrogatorio di garanzia per i  tre esponenti del nuovo clan camorristico denominato "Di Gioia-Papale"  nato dalle ceneri del clan Falanga. Armando Maisto, incensurato di 36 anni, con Mario Falanga 24 anni e Bartolomeo Palomba 31enne entrambi già noti alle forze dell’ordine, che erano stati scarcerati nello scorso settembre, compariranno davanti al Giudice per le indagini Preliminari del tribunale di Torre Annunziata e decideranno se rispondere o meno alle accuse che li hanno portati in carcere. L’inchiesta è nata dalla denuncia del titolare di un impresa di onoranze funebri di Torre del Greco che a Natale, dopo la richiesta di un'altra rata del pizzo, ha deciso di affidarsi alla giustizi. La somma a cui gli imprenditori erano sottoposti era di ventimila euro annuali spalmati in tre rate di 5.500 euro da pagare a Natale, Pasqua e Ferragosto. Bartolomeo Palomba, noto come Bartolo, è considerato dagli inquirenti il capo della colonna locale del clan papale, nella sua abitazione la forze dell’ordine hanno sequestrato 2000 euro ed un sistema di video sorveglianza degno di un film di azione : era infatti composto da 6 telecamere e due monitor. Nell’abitazione di Falanga inoltre sono stati trovati appunti con nomi e cifre si pensa relativi alla nuova attivit,à forse una conferma potrebbe arrivare domani se decideranno di collaborare. 

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©