Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Imprenditore si ribella e collabora con gli inquirenti

Clan napoletani imponevano il pizzo a Torre del Greco

In manette 28 affilati e personaggi di spicco della camorra

.

Clan napoletani imponevano il pizzo a Torre del Greco
15/12/2011, 16:12

NAPOLI – Un importante operazione contro cinque clan camorristici operanti nell’ area a est di Napoli e nel centro cittadino, è stata condotta dai Carabinieri della Compagnia di Torre del Greco. I clan in questione, “Mazzarella- Formicola”, “Altamura”, “Rinaldi” e “Contini”, imponevano il pizzo a imprenditori locali estorcendo loro ingenti somme di denaro. L’ operazione ha prodotto l’ arresto di 28 persone mentre altre 4 si sono sottratte all’ esecuzione. A questo risultato si è giunti grazie alla preziosa collaborazione di un imprenditore edile di Torre del Greco, che in cinque anni ha versato ai clan circa 120mila €, stanco dell’oppressione ha finalmente deciso di denunciare il tutto ai Militari del’Arma fornendo egli stesso prove e registrazioni degli incontri estorsivi con i malviventi. Il plauso degli inquirenti va a quest’ uomo che con il suo operato lancia un chiaro messaggio di ribellione a tutti quelli che vivono la sua esperienza.

Commenta Stampa
di Antonio Sarracino
Riproduzione riservata ©