Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La cosca era infiltrata nel tessuto economico e politico

Clan Valle: Tredici condanne fino a 24 anni di reclusione

Stato di "delinquenza abituale" ai due boss

Clan Valle: Tredici condanne fino a 24 anni di reclusione
20/07/2012, 21:00

I giudici della settima sezione penale del Tribunale di Milano hanno ormai stabilito la pena: Tredici condanne fino a 24 anni di reclusione. Questa la decisione presa nel processo con al centro la cosca della ‘ndrangheta dei Valle che, secondo quanto emerso dalle indagini, si sarebbe infiltrata nel tessuto economico, imprenditoriale e politico della Lombardia.

L’operazione prese inizio nel luglio 2010 con una serie di arresti.  Ad essere stati condannati a 24 anni di carcere sono Francesco Valle, presunto boss e patriarca di 74 anni e suo figlio Fortunato.

Sono stati inflitti invece, 15 anni  e mezzo di reclusione più 2 anni di liberà vigilata  a pena espiata all’altra figlia, Angela Valle ed infine, 7 anni alla nipote Maria.

Il Tribunale di Milano ha dichiarato lo stato di “delinquenza abituale” di Francesco Valle e di suo figlio Fortunato, entrambi condannati a 24 anni.  I due presunti boss, hanno deciso i giudici, una volta espiata la pena, dovranno andare per tre anni in una casa lavoro, una struttura del dipartimento penitenziario dove, dovranno svolgere  una qualche attività lavorativa, sempre in regime di detenzione.

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©