Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Class Action contro l’Asia: i cittadini si difendono


Class Action contro l’Asia: i cittadini si difendono
18/02/2011, 16:02

Ventisette famiglie del civico 22 di via Saverio Gatto denunciano l’ASIA al commissariato di zona per inquinamento ambientale ed acustico, derivanti dai travasi di rifiuti che si effettuano dai camion piccoli a quelli grandi . Sulla vicenda interviene Carmine Attanasio portavoce dell’Osservatorio Ambientale di IDV Napoli che si rivolge al Sindaco Iervolino per chiedere l’immediata soluzione del problema. E’ assurdo, scrive in una nota Attanasio, che i cittadini, a sei mesi dalla denuncia al commissariato di zona, ancora non trovano pace e tranquillità. “Stamani mi sono recato in via Saverio Gatto ed ho potuto appurare che la situazione è invariata. Mi sono poi recato nell’isola ecologica distante poche centinaia di metri ed ho fotografato ampi spazi liberi e piazzole completamente vuote. A questo punto ho scritto all’amministratore delegato dell’Asia Daniele Fortini e per la seconda volta al Sindaco di Napoli”. Ho chiesto, conclude l’esponente ambientalista, di far effettuare i suddetti travasi negli ampi spazi dell’isola ecologica di via Saverio Gatto avvertendo che in mancanza di riscontri, assieme ai residenti, proporrò una Class Action di risarcimento danni per circa cento famiglie della zona, nella convinzione che l'azione collettiva è il modo migliore con cui i cittadini possono essere tutelati e risarciti dai torti delle aziende, in quanto la relativa sentenza favorevole avrà poi effetto o potrà essere fatta valere da tutti i soggetti che si trovino nell'identica situazione dell'attore.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©