Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

COISP: “da parte del Governo delegittimazione politica nei confronti delle Forze di Polizia”.


COISP: “da parte del Governo delegittimazione politica nei confronti delle Forze di Polizia”.
27/05/2011, 10:05

“Al Ministro La Russa piace la promiscuità. Non lo diciamo per una mancanza di rispetto nei confronti della persona, ma per una presa d’atto oggettiva di ciò che il Ministro intende per sicurezza nel Paese”. E’ immediata la reazione di Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp – il Sindacato Indipendente di Polizia, alle parole di Ignazio La Russa che conferma l'intenzione del Governo di rinnovare la missione 'strade sicure' che prevede il pattugliamento misto con le Forze di Polizia ed i militari di alcune strade di diverse città. Ed aggiunge che ora bisognerà decidere dove dislocare 600 militari. “La Russa - dice Franco Maccari - fa delle affermazioni aberranti lesive della dignità umana e professionale di tutti quegli uomini e quelle donne che ogni giorno sono impegnati ad assicurare la sicurezza nelle città. E la delegittimazione politica nei confronti delle Forze di Polizia, insieme alle offese, non si fermano neanche quando parla dei militari in servizio, trattandoli come soldatini di stagno da “dislocare” a suo piacimento e dimentica quali sono le funzioni e le competenze”.
“Questa – continua il Segretario Generale del Coisp – è una vera e propria delegittimazione politica. Questo Governo, dai giudici all’esercito passando per le Forze dell’Ordine, mette alla berlina i veri Servitori dello Stato ingiuriandoli, depotenziando la loro attività e svuotando di valore i loro sacrifici. E questo non fa bene a nessuno Stato e mette in serio pericolo la democrazia”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©