Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

COISP: "Emergenza sbarco extracomunitari a Mazara del Vallo"


COISP: 'Emergenza sbarco extracomunitari a Mazara del Vallo'
26/06/2012, 08:06

Dal mese di aprile di quest’anno le coste della città di Mazara del Vallo (TP) sono state oggetto di 12 sbarchi di extracomunitari per un numero di oltre 400 persone sottoposte a misure di respingimento.
Tale situazione è fronteggiata dai poliziotti del locale Commissariato di P.S., che con spirito di sacrificio, affrontano le emergenze in qualsiasi ora del giorno e della notte soccorrendo i clandestini.
A fronte di un numero di servizi crescente, sono stati inviati 9 Operatori interforze tra Carabinieri, Finanzieri e Poliziotti della provincia, ma tali numeri chiaramente non sono sufficienti.
Un grosso aiuto in soccorso di tale emergenza è stata data dal Questore della Provincia di Trapani che tantissime volte, con non poche difficoltà, ha distolto uomini e mezzi impegnati in altre parti della provincia per mandarli a Mazara del Vallo.
La situazione con l’arrivo dell’estate è però ormai diventata insostenibile.
La cosa più grave tuttavia, semmai fosse minore il fatto di fronteggiare, con così poche unità, 72 persone disperate, è la struttura utilizzata per l’accoglienza dei clandestini e dove i poliziotti effettuano il servizio di vigilanza.
Citata struttura, il Sant’Agostino, si trova in condizioni igienico-sanitarie precarie, definite disumane nell’ultima visita di controllo sanitaria della locale ASP tenutasi in data 21.06.2012, ove i clandestini sono posti in un lato dichiarato agibile, mentre i colleghi, per il controllo, sono costretti a transitare in zone non agibili, con calcinacci caduti e tetti bucati.
Gli uomini del Commissariato di Mazara del Vallo, ormai allo stremo delle forze, continuano ad essere impegnati anche nei servizi di vigilanza e l’Ufficio viene così bloccato nell’attività ordinaria che vede quel Commissariato svolgere compiti di una Questura minore.
Il COISP di Trapani è più volte intervenuto sull’argomento anche sulla stampa locale ed anche con modi duri e decisi con il fine di obbligare le Istituzioni a porte attenzione verso una situazione che non vede alcun piano di coordinamento tra i vari Enti da parte della Prefettura, né linee guida da adottare subito dopo lo sbarco degli extracomunitari, che non vede nessuno impegnarsi per trovare un centro idoneo all’accoglimento degli extracomunitari né per garantire un’aliquota sufficiente di personale da destinare alla vigilanza, né per garantire l’immediato intervento di personale preposto al controllo igienico sanitario dei clandestini o sopperire alla condizione precaria dei centri di accoglienza della provincia di Trapani.
Ebbene, a fronte di tutto ciò, si rende necessario un serio e deciso intervento da parte di codesto Dipartimento, finalizzato a garantire sicurezza agli Operatori di Polizia impegnati nell’emergenza sopra evidenziata, a garantire loro il rispetto dei diritti contrattuali.
L’Amministrazione deve provvedere inviando, con urgenza, ulteriore personale a Mazara del Vallo e deve ottenere un luogo idoneo ove ricoverare gli extracomunitari clandestini … un luogo che garantisca anche sicurezza per i nostri colleghi.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©