Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Collisione natanti Cilento: stabili condizioni feriti


Collisione natanti Cilento: stabili condizioni feriti
21/08/2010, 13:08

PALINURO - Sono stabili le condizioni dei due feriti rimasti coinvolti nel tardo pomeriggio di ieri nella collisione tra due imbarcazioni al largo di Palinuro (Salerno), nella quale ha perso la vita una donna di 49 anni, Maria Angri, residente a Marigliano, nel Napoletano. In queste ore e' giunto a Palinuro il sostituto procuratore della Procura di Vallo della Lucania, Alfredo Greco, titolare dell'indagine, che dovrebbe interrogare gli occupanti della imbarcazione che e' piombata addosso alla barca a bordo della quale c'era la vittima, per fare luce sulla esatta dinamica del tragico impatto. Intanto non corrono pericolo di vita i due feriti, Nicola Cerciello e Rosa Piccolo, marito e moglie, entrambi residenti nel comune della vittima, attualmente ricoverati nel reparto di chirurgia d'urgenza dell'ospedale San Luca di Vallo della Lucania. Nell'impatto, la donna ha riportato la frattura di una costola e un pneumotorace al polmone sinistro, mentre l'uomo ha riportato la frattura del bacino. Intanto, sono in corso le indagini da parte della Procura della Repubblica di Vallo della Lucania per stabilire l'esatta dinamica della collisione. Secondo una prima ricostruzione dell'accaduto, una imbarcazione di 10 metri, di proprieta' di Antonio Orlando, di Marano, comune del Napoletano, con a bordo otto persone, sarebbe piombata all'improvviso sulla poppa dell'imbarcazione sulla quale viaggiavano Maria Angri e i due coniugi, uccidendo la donna e ferendo in maniera grave gli altri due occupanti del natante. Subito dopo l'impatto, avvenuto intorno alle 18 di ieri sera a 300 metri da ''Cala fetente'', nei pressi di Capo Palinuro, sul posto sono intervenuti due gommoni e una motovedetta della locale capitaneria che, dopo aver recuperato il corpo della donna, ormai senza vita, hanno prestato i primi soccorsi ai feriti. Per la donna, infatti, non c'e' stato niente da fare: sbalzata in acqua a causa del terribile impatto, Maria Angri e' morta in seguito allo sfondamento del cranio. Fissata per lunedi' l'autopsia della donna, che verra' eseguita dal medico legale Adamo Maiese.

Commenta Stampa
di Nando Cirella
Riproduzione riservata ©